I veggenti, l'amico prete condannato per violenza e lesioni e la Gospa che non li ha mai messi in guardia...

di Marco Corvaglia

Nella prima foto, don Michele Barone accanto a Mirjana che - a suo dire - sta parlando con la Madonna. Nella seconda, Mirjana, finita l'"apparizione", si appoggia affettuosamente a don Michele Barone.

Mirjana, nel giardino di casa sua, insieme a don Michele Barone.

 

 

Nel seguente video, che contiene alcuni momenti dell'apparizione mensile del 2 ottobre 2014 (Medjugorje, località Croce Blu), è possibile vedere un prete, don Michele Barone, accanto alla "veggente" Mirjana, di cui è amico:

 

 

Nel 2015 la "veggente" Vicka (che asserisce di avere apparizioni e colloqui quotidiani con la Madonna dal 1981) ha pubblicato un libro scritto insieme allo stesso don Michele Barone: A Medjugorje con Maria: I segreti che la Madonna mi ha affidato, Piemme edizioni.

Nella prima foto, la copertina del libro che Vicka ha scritto insieme a don Michele Barone. Nella seconda, don Michele Barone intervista Vicka, tenendola per mano.

Il 23 febbraio 2018 don Michele Barone è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata, a seguito di un'inchiesta della trasmissione tv Le Iene di Italia 1.
Cliccando sul seguente link è possibile vedere, sul sito delle Iene, un servizio mandato in onda nel maggio 2018: Don Michele Barone: dagli abusi sessuali alla camorra? - Le Iene, 20 maggio 2018.

 


Ecco invece un altro documentatissimo servizio andato in onda precedentemente, nel febbraio 2018 (vedere in particolare dal minuto 09:55 in poi): Dentro la setta del demonio - Le Iene, 25 febbraio 2018.

 


Di seguito, alcune fonti giornalistiche:

 


Il 7 febbraio 2020, Michele Barone (nel frattempo ridotto allo stato laicale) è stato condannato dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere: Michele Barone, l’ex prete condannato a 12 anni per maltrattamenti, violenza e lesioni. Anche su una bambina di 13 anni [Il Fatto Quotidiano].

 

*****

 


Padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria e storico sostenitore di Medjugorje, ha riportato in un suo libro un episodio che, a dire della "veggente" Marija, si sarebbe verificato nelle prime settimane:

 

[...] ricordo che Marija mi raccontò di come una volta, in quei primissimi tempi, la Vergine avesse detto loro di non andare nella sala dove si erano dati appuntamento, poiché i poliziotti avevano messo delle "cimici" per registrare quanto si sarebbero detti e poterli accusare.
[Livio Fanzaga, L'eroismo delle origini. I primi tre anni di Medjugorje, Piemme, 2018, p. 79]

 


Adesso invece, a quanto sembra, la Gospa (Madonna di Medjugorje) non li avverte di nulla.

Marco Corvaglia

Pubblicato il 21 febbraio 2019. Aggiornato il 10 febbraio 2020

 

Copyright © Marco Corvaglia. Riproduzione riservata

Ecco il link al video del servizio su Medjugorje (con la mia partecipazione) mandato in onda dalla trasmissione Le Iene su Italia 1 il 26 marzo 2021.