Mirjana e la pergamena magica...

di Marco Corvaglia

Libro

 

Il 25 giugno 1985 la "veggente" Mirjana fece una "rivelazione":

 

La Gospa (la Madonna) mi ha consegnato un semplice foglietto speciale sul quale sono scritti i dieci segreti. È fatto di una materia che non si può descrivere. Sembra carta, ma non è carta. Sembra stoffa ma non è stoffa. È visibile. Si può toccare ma non si vede la scrittura. Al momento opportuno, consegnerò il foglietto al sacerdote scelto. Egli riceverà la grazia per leggere solo il primo segreto, più tardi gli altri. Mio cugino, ingegnere in Svizzera, l’ha esaminato ma non è riuscito a identificare la materia.
[R. Laurentin, Le apparizioni di Medjugorje continuano, Queriniana, 1986, p. 33]

 


Padre René Laurentin, all'epoca il principale storiografo, cronista e propagandista di Medjugorje, aggiungeva:

 

Questo documento, Mirjana non lo nasconde. Oltre al cugino ingegnere in Svizzera, lo ha visto una cugina e sua madre.
[Ibidem]

 


Tuttavia, egli riferiva anche quest'episodio:

 

L’ho incontrata (Mirjana) […] il 1° gennaio 1986, in canonica. L’ho interrogata su quel biglietto misterioso che sembra costituire un’obiezione.
Con calma me ne ha confermata l’esistenza: Io lo posso leggere, gli altri no.
Le ho chiesto: L’hai fatto vedere a tuo cugino. Perché non ai sacerdoti della tua parrocchia?
A questa domanda non ho ricevuto una risposta né da lei né dai padri.
[Ivi, p. 36]

 


Il 30 maggio 1990 Mirjana viene intervistata, a Medjugorje, dai padri René Laurentin e Petar Ljubicić.
Leggiamo:

 

L'abbiamo interrogata anche su quella sorta di pergamena, né carta né stoffa, sulla quale sarebbero scritti in maniera invisibile i 10 segreti. Potrebbe mostrarcela?

 

- Se lo domandasse la Commissione, dovrei prima domandare alla Madonna.

Non ha il documento qui. L'ha lasciato a Sarajevo in un cassetto.

-Io lo posso leggere, ha detto lei. Ma una mia cugina, che l'aveva trovato a casa mia, ha creduto di leggere qualcosa, ma non era quello che c'è scritto.
[R. Laurentin, Derniéres nouvelles de Medjugorje, n. 9, OEIL, 1990, p. 18]

 


Il 14 marzo 1993 Mirjana afferma riguardo al foglio in oggetto:

 

Ora è qui, a casa mia. Poco dopo averlo ricevuto l'ho mostrato a due persone. L'hanno guardato, ma senza vedere la stessa cosa: senza potervi leggere i segreti come me.
[R. Laurentin, Dernières nouvelles de Medjugorje, n. 12, OEIL, 1993, p. 111]

 


Comunque il 27 novembre 2009 il francescano Petar Ljubicić (il sacerdote, scelto dalla stessa Mirjana, che dovrebbe un giorno svelare i segreti) intervistato nel corso della trasmissione Mistero di Italia 1, ha dichiarato di non aver ancora mai visto questa "pergamena". Ecco il video:

 

 

Sentiamo ora direttamente Mirjana, che parla, a dei fedeli italiani, del foglio in questione. Il video è stato girato al Pala-Iper di Monza il 9 ottobre 2010:

 

 

Ecco la trascrizione di quanto detto da Mirjana rispondendo ad una precisa domanda proveniente dal pubblico:

 

Sì, esiste la pergamena, tu hai sentito bene: una pergamena dove ci sono scritti tutti i dieci segreti. Per adesso posso leggere solo io quello che veramente è scritto.
Non devo nascondere quello in posti segreti, perché solo io vedo cosa è scritto davvero. Una volta ho fatto vedere ad una mia cugina e ad una mia amica, nello stesso tempo, quella pergamena e non hanno visto la stessa cosa. Una ha visto una preghiera, l'altra ha visto come una lettera dove uno chiede aiuto.

 


Perché Mirjana non fa vedere tale foglio misterioso su cui ognuno, a suo dire, legge qualcosa di diverso? Perché, magari, non lo consegna in Vaticano, affinché questo magico materiale sia analizzato da laboratori specializzati? O lo possono vedere solo i suoi cugini?
D’altro canto, perché il Vaticano stesso non chiede che sia effettuata questa consegna?
Non si vuole andare troppo a fondo nella vicenda?

 


Gli scettici non avrebbero paura di una verifica del genere ma anzi certamente la auspicherebbero.
Perché invece i fautori di Medjugorje non vogliono chiedere che Mirjana faccia ciò? Non sarebbe un bel sistema per zittire i critici?

 


A ciascuno le proprie considerazioni.

Marco Corvaglia

Pubblicato il 7 ottobre 2008. Aggiornato il 13 giugno 2011

Copyright © Marco Corvaglia. Riproduzione riservata